banner home2.png


Cos’è il DCP (Digital Cinema Package)?

Il DCP è l’equivalente digital della pellicola 35mm, ciò che serve in sostanza per proiettare qualsiasi tipo di filmato nei moderni cinema digitali (conosciuti anche come D-Cinema). Come lo era prima la vecchia pellicola 35mm, oggi il DCP è diventato lo standard mondiale nella distribuzione cinematografica. In qualsiasi parte del mondo ti troverai, ogni D-Cinema potrà proiettare senza alcun problema il tuo DCP.

 

Perché dovrei fare un DCP, invece di una tradizionale pellicola a 35 millimetri?

Per due ragioni:

La Compatibilità - con l’avvento dei D-Cinema, i film in 35mm sono praticamente scomparsi negli ultimi anni e molti cinema infatti non sono più attrezzati per questo tipo di supporto! Oggi tutte le moderne sale cinematografiche sono soltanto digitali e ciò significa che hai bisogno necessariamente del DCP.

ll Costo - se hai bisogno di una stampa in 35mm e il tuo film è stato girato in digitale e finalizzato in Avid o Final Cut Pro (o qualsiasi altro sistema di montaggio non-lineare) ma che alla fine devi convertirlo in 35mm, sarai costretto al tradizionale processo di “filmout” (ovvero la conversione di tutti i files digitali in pellicola). Questo processo, per un film, ha un costo minimo di 20.000€ e ogni copia aggiuntiva ha un costo sopra i 1.000€.

Con il DCP incredibilmente si riesce ad avere un risparmio del 95%! Per questo motivo si può capire come mai tutte le grandi Major hanno deciso di muoversi verso la distribuzione digitale.


Un altro beneficio del DCP è che non si deteriora come il 35mm. Le copie digitali infatti non possono degradarsi perchè sono appunto virtuali e non fisiche; per questo non avrai mai un DCP mal funzionante, graffiato o sporco, come la vecchia pellicola 35mm. La millesima proiezione sarà assolutamente perfetta come la prima.


contattaci.png

 

Visitatori on line
4
Visite Totali
nd